Indumenti ad Alta Visibilità

La norma EN ISO 20471 specifica i requisiti per gli indumenti destinati a fornire visibilità a chi li indossa, se visto dagli operatori di veicoli od altre attrezzature meccanizzate in condizioni di illuminazione diurna o sotto illuminazione di fari nel buio.<br> Gli indumenti ad Alta Visibilità hanno una superficie fluorescente combinata con bande in materiale riflettente e sono ripartiti in 3 diverse classi:

Classe 3 Il più alto livello di protezione - richiesto da chi lavora su o vicino ad autostrade o strade a due corsie o aeroporti. Deve includere un minimo di 0,80 mq. di superficie riflettente e 0,20 mq. di materiale retro-riflettente (4 metri di banda riflettente alta cm.5)
Classe 2 Richiesto da chiunque lavori su o vicino strade di classe A e B, anche per autisti. Deve contenere un minimo di 0,50 mq. di superficie riflettente e 0,13 mq. di materiale retro-riflettente (2,60 metri di banda riflettente alta cm.5)
Classe 1 Livello minimo di protezione richiesta per chi lavora su strada privata o in aggiunta ad indumenti di classe più elevata. Deve comprendere un minimo di 0,14 mq. di superficie riflettente e 0,10 mq. di materiale retroriflettente (2 metri di banda riflettente alta cm.5)

Le classi dei capi possono essere combinate.

La normativa di riferimento per l'abbigliamento ad Alta Visibilità per utilizzo non professionale è la EN 1150

Lo Standard Industriale Ferroviario (RIS) per gli indumenti ad Alta Visibilità adottati nell'industria ferroviaria è definito dalla normativa RIS-3279-TOM.