Guanti di protezione da agenti chimici e microorganismi

La norma EN 374 specifica la determinazione della resistenza dei materiali dei guanti di protezione alla permeazione dei prodotti chimici non gassosi potenzialmente pericolosi in condizioni di contatto continuo.

Vengono definite 3 classi standard relative al livello di prestazione e al numero di
sostanze chimiche da cui proteggono:

Tipo A Garantisce impermeabilità (EN 374-2) per 30 minuti per almeno 6 prodotti chimici della lista EN 16523-1
Tipo B Garantisce impermeabilità (EN 374-2) per 30 minuti per almeno 3 prodotti chimici della lista EN 16523-1
Tipo C Garantisce impermeabilità (EN 374-2) per 30 minuti per almeno 1 prodotto chimico della lista EN 16523-1

La normativa è a sua volta divisa in 3 ulteriori livelli:

EN 374-1 Caratterizzato principalmente dalle specifiche che il guanto deve rispettare basandosi sulla norma generale EN:420
EN 374-2 Valuta la capacità del guanto nell'evitare che la penetrazione o permeazione di una sostanza chimica o batterica abbia successo
EN 374-3 Stabilisce la capacità del guanto di far fronte a prodotti chimici non gassosi.

Il livello di resistenza chimica è determinato da 3 fattori:

  • Penetrazione: consiste nel movimento di una sostanza chimica o di un microrganismo attraverso materiale poroso, cuciture buchi o altre imperfezioni del guanto ad un livello non molecolare.
  • Degradazione: cambiamento irreversibile e deleterio di una o più proprietà meccaniche del materiale del guanto dovuto al contatto con una sostanza chimica.
  • Permeazione: processo secondo il quale la sostanza chimica si muove attraverso il materiale del guanto di protezione a un livello molecolare (coinvolge le fasi di assorbimento, diffusione ed espulsione). Il relativo indice di permeazione misura il passaggio della sostanza chimica nel corso del tempo attraverso il materiale del guanto.

 

Lista elementi chimici della normativa EN 16523-1

Codice Agente chimico Classe
A Metanolo Alcol primario
B Acetone Chetone
C Acetonitrile Composto di nitrile
D Diclorometano Paraffina clorurata
E Disolfuro di carbonio Sulfuro contente composto organico
F Toluene Idrocarburi aromatici
G Dietilammina Amine
H Tetraidrofurano Composto di etere ed etero-ciclico
I Acetato di etile Estere
J N-eptano Idrocarburi saturi
K Idrossido di sodio al 40% Basi inorganiche
L Acido solforico al 96% Acido minerale inorganico
M Acido nitrico al 65% Acido minerale inorganico, ossidante
N Acido acetico al 99% Acido organico
O Idrossido di Ammoniaca al 25% Acido organico
P Perossido di Idrogeno al 30% Perossido
S Acido fluoridrico al 40% Acido minerale inorganico, veleno per contatto
T Formaldeide al 37% Aldeide

Guanti protettivi contro Micro-organismi (standard EN ISO 374-5:2016)

I guanti protettivi per batteri e funghi devono superare il test di penetrazione secondo la norma EN 374-2 : 2014. 

Si può aggiungere e dichiarare la protezione contro virus se il guanto passa il test ISO 16604: 2004 (metodo B).